Gennaio: parola d’ordine “ELIMINARE LE TOSSINE!”
Dicembre 28, 2017
Show all

Imposta la tua vita in 3D

Sale Himalayano

Questo Rimedio è creato e verificato per incominciare un stile di vita nuovo, grazie a trattamenti che vanno a:

  • Depurare,
  • Detossinare
  • Drenare

l’organismo.

Per offrire un innovativa sferzata di energia e vitalità.

Questo trattamento viene svolto per un minimo di 3 sedute, ravvicinate nel tempo, vengono impiegati:

  • Sale Himalayano
  • Fango e Sale del Mar Morto
  • Gel Mineral e Fango con Alghe Brune

Sale Himalayano

Quando il sale è amico della pelle.

Il sale Himalayano ha proprietà drenanti e rimodellanti, poiché, penetrando attraverso la cute per osmosi, libera i tessuti dall’eccesso di liquidi e riattiva i meccanismi di smaltimento dell’adipe.

Contiene 82 oligoelementi.

I benefici sull’organismo sono molteplici:

  • Riduce la ritenzione idrica
  • Riduce la comparsa dei segni d’invecchiamento
  • Favorisce l’equilibrio del PH
  • Attiva il metabolismo
  • Idrata e leviga la pelle
  • Sgonfia le gambe
  • Riduce la pesantezza alle gambe

Fango, Sale e Acqua del Mar Morto

I sali del Mar Morto contengono una concentrazione di sostanze attive pari al 27%, contro il 3% medio rispetto agli altri sali marini. I sali permettono di far entrare le sostanze minerali per poi far uscire particelle d’acqua e di grasso, per questo motivo sono molto utili per combattere la cellulite.

Il Mar Morto, un grande lago salato posto al confine tra lo stato di Israele e la Giordania, a causa delle altissime temperature della zona, è soggetto a continua evaporazione. La sua acqua e i suoi fanghi sono, pertanto, ricchissimi di sali minerali e oligoelementi.

Contengono infatti acqua interstiziale al 37% (Sodio, Potassio, Calcio, Magnesio, Cloruro, Litio, solfato, Bromuro), minerali solidi solubili al 60% (Halite, Aragonite, Calcite, Mica, Dolomite, Quarzo, Kaolinite).

Proprietà e uso dei fanghi del Mar Morto

Il fango agisce tramite due meccanismi d’azione, il meccanismo termico e il meccanismo di osmosi inversa.

Attraverso il calore sviluppato dal fango, si ottiene una vasodilatazione con conseguente dilatazione dei pori cutanei. Il principio di osmosi inversa consente invece la cessione all’organismo di sali minerali e oligoelementi con assorbimento, da parte del fango, di liquidi e sostanze di scarto metabolico. Il risultato è un miglioramento delle problematiche che riguardano la ritenzione idrica, la pelle diventa morbida e vellutata e recupera elasticità e tono.

Altre azioni

Antidolorifica a livello muscolare, articolare e osseo; azione stimolante sulla circolazione linfatica e sanguigna; azione stimolante sui processi di rinnovamento del tessuto connettivo; azione antinvecchiamento sulla pelle e sugli annessi cutanei; azione detossificante, decongestionante e riparatrice sull’epidermide; azione stimolante sul sistema immunitario con conseguente aumento della resistenza alle infezioni; azione anti-stress

 

Genny Marasca

Body Beauty Skincare Specialist

©MiAmoRovereto